Struttura del gruppo e novità

Nel giugno del 2011 il C.d.A. di Acque SpA ha approvato un progetto di fusione delle società collegate o controllate B.S. Billing Solutions s.c.r.l., C.C.S. s.c.r.l., I.C.T. s.r.l., che operano in settori di attività specialistici, ma comunque abbastanza contigui e  interconnessi, in quanto tutti attinenti il rapporto con gli utenti. L’obiettivo è di conseguire, soprattutto in prospettiva, economie di scala, migliorando nel complesso le performance aziendali, all’interno di un disegno di semplificazione e snellimento della struttura del Gruppo. L’atto di fusione è stato definitivamente deliberato dalle società collegate in data 24 gennaio 2012 e avrà effetto ai sensi dell’art. 2504-bis, c.c., dalla data dell’iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze dell’atto di fusione. Gli effetti contabili e fiscali saranno fatti retroagire al 1° gennaio 2012. La fusione è avvenuta per incorporazione in B.S. Billing Solutions s.c.r.l., che ha mantenuto, stante la necessità nell’attuale quadro normativo di limitare l’operatività aziendale allo svolgimento di servizi per le imprese socie, la forma giuridica della società consortile, assumendo la denominazione Le Soluzioni S.c.a.r.l.; le quote di partecipazione sono state attribuite ai soci proporzionalmente al capitale detenuto nelle società incorporate. Con la fusione nasce una società consortile di oltre 120 addetti, che vede tra i propri soci alcune tra le più importanti utility toscane (Acque SpA, Publiacqua SpA, Quadrifoglio SpA) e si pone oggettivamente come un punto di riferimento nel panorama regionale per lo svolgimento delle attività nel campo dei servizi di fatturazione e customer service, call center, ICT (information communication tecnology), aprendo nuovi scenari di potenziamento e sviluppo delle attività in questi settori. La costituzione di Ingegnerie Toscane s.r.l. e Le Soluzione s.c.ar.l. costituisce un importante passo in direzione di una maggiore integrazione tra le aziende del servizio idrico e più in generale tra le società di servizi pubblici locali della Toscana. Il 2011 è stato l’anno dell’effettivo decollo dell’attività di Ingegnerie Toscane s.r.l., sorta con atto di fusione del 16 dicembre 2010 tra Acque Ingegneria s.r.l. e Publiacqua Ingegneria s.r.l. La costituzione della nuova società si pone l’obbiettivo non solo di gestire in modo efficiente le tradizionali attività di progettazione e direzione lavori, grazie all’unificazione delle risorse e all’allargamento del volume di affari, ma anche di dare impulso a servizi d’ingegneria evoluti, concepiti, sviluppati e testati in stretto rapporto con gli addetti alla gestione operativa, creando le condizioni favorevoli a una reale innovazione nel settore idrico. In data 2 dicembre 2011 l’assemblea dei soci della società Tirreno Acque s.c.a.r.l, che svolgeva soprattutto funzioni di consulenza e servizio per l’acquisto di energia elettrica a prezzi vantaggiosi, ha deliberato lo scioglimento anticipato e la messa in liquidazione della società stessa essendone venuta meno la funzione, a seguito dell’effettuazione delle gare per l’acquisto dell’energia elettrica, a livello regionale, con il coordinamento di Confservizi CISPEL Toscana. Per   visionare i numeri chiave delle società del gruppo vedere schede società di gruppo – seconda parte.

Di seguito si indica la composizione del Gruppo Acque antecedentemente e successivamente alla riorganizzazione in corso.

Per maggiori informazioni e/o dettagli sulle società sopra citate si rimanda al sito di Acque SpA  sezione “Chi siamo – Gruppo Acque” al seguente link http://www.acque.net/menu_dx/chisiamo/gruppo.asp  ed alla parte seconda del presente Bilancio contenente le Schede delle società di gruppo.