La qualità delle acque depurate

Il programma di controllo dei 141 depuratori tiene conto della potenzialità dell’impianto, delle norme e delle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni allo scarico. Tali controlli sono effettuati dai laboratori interni di Acque SpA. Il laboratorio di analisi effettua inoltre, in service per Acque Industriali, tutti i controlli e le verifiche analitiche relativamente alla conduzione delle quattro piattaforme di smaltimento rifiuti liquidi ovvero sui rifiuti liquidi tal quali, sulle singole sezioni di trattamento e sulle acque reflue scaricate. Tale attività comporta circa ulteriori 29.000 controlli annui.

Classificazione impianti di depurazione:

Impianti per Abitanti Equivalenti

  • impianti ≥ 10.000 abitanti                n. 15
  • impianti ≤2.000 abitanti >10.000      n. 29
  • impianti ≤ 2000 abitanti                   n. 97

Il confronto tra controlli prescritti e controlli effettuati come indicato in tabella seguente se ne evidenzia un numero superiore. 

Periodo

2010

2011

 Numero controlli prescritti sugli impianti

1865

1853

 Numero controlli effettuati

2284

2213

 Scostamento

+419

+360

Quest’anno il numero totale dei parametri analizzati è stato di 107.203 rispetto ai 103.239 del 2010. Il Laboratorio ha inoltre effettuato il controllo di scarichi industriali immessi nelle fognature gestite, analizzando circa 500 campioni, sia per fini tariffari che per il rispetto dei limiti autorizzativi. 

Numero parametri di controllo per la verifica della funzionalità dei depuratori gestiti 

 impianti

Pisa

Pontedera

Valdinievole

Lucca

Empoli

Valdelsa

TOTALE  

 AE > 10.000

15.656 4.597 14.319 - 5.379 8.130 48.081

 2000 < AE < 10000

3.245 10.039 9.892 2.818 2.012 - 28.006

 AE < 2000

2.637 8.783 6.503 2.106 3.055 8.032 31.116
  21.538 23.419 30.714 4.924 10.446 16.162 107.203

Per quanto riguarda la depurazione si riportano in tabella i parametri in uscita più rappresentativi della caratterizzazione del refluo trattato e in particolare: COD (domanda chimica di ossigeno), BOD5 (domanda biochimica di ossigeno in 5 giorni), SST (solidi sospesi totali) e azoto ammoniacale, che sono indicatori delle concentrazioni degli inquinanti tipicamente presenti nelle acque reflue urbane. Non si riportano i valori per gli impianti con potenzialità inferiore ai 2.000 abitanti equivalenti poiché non si ritengono significativi.

Parametri significativi per impianti maggiori di 10.000 AE

La Portata annuale trattata dagli impianti maggiori di 10.000 AE è di 32.238.007 (m3) 

 Parametri

Carico di massa in ingresso (ton)

Carico di massa in uscita (ton)

Carico di massa rimosso (ton)

n. di det effettuate
per parametro in uscita

n. di fuori limite rilevati in uscita

Solidi sospesi totali SST

8.081 747 7.334 999 141

BOD

6.170 374 5.796 957 74

COD

14.755 1.455 13.300 1017 42

Azoto totale

1.473 492 981 976 25

Fosforo totale

203 64 139 994 6
TOTALE 4.943 288

Parametri significativi per impianti compresi fra 2.000 e 10.000

Negli impianti compresi tra i 2.000 e i 10.000 abitanti equivalenti, i parametri mostrano più sofferenza a causa di carenze o sottodimensionamenti degli impianti di depurazione. Gli investimenti relativi agli schemi depurativi descritti precedentemente per accentrare e riorganizzare il sistema depurativo consentiranno di superare il problema.

La Portata annuale trattata dagli impianti compresi tra i 2000 ed i 10000 AE è di 9.390.136 (m3.)

Parametri Carico di massa in ingresso (ton) Carico di massa
in uscita (ton)
Carico di massa rimosso (ton) n. di det effettuate per parametro in uscita n. di fuori limite rilevati in uscita
Solidi sospesi totali SST 2.822 232 2.590 588 77
BOD 2.352 123 2.229 612 34
COD 5.727 490 5.237 588 24
 TOTALE 1788 135