Calcolo e distribuzione del valore aggiunto

Il calcolo e la distribuzione del Valore Aggiunto esprimono, in quantità monetarie, i rapporti tra l’azienda e il sistema socio-economico con cui interagisce, con particolare riferimento agli stakeholder dell’azienda. La determinazione del Valore Aggiunto è calcolata secondo la metodologia proposta nel 2001 GBS che permette di determinare quanta ricchezza è stata prodotta, com’è stata prodotta e come viene distribuita agli stakeholder. 


Distribuzione del valore aggiunto

La quota di valore aggiunto destinato ai lavoratori è aumentata di 312.900 euro (+ 1,63%) rispetto all’anno 2010 ciò è dovuto sostanzialmente all’aumento contrattuale e a politiche retributive incentivanti. Questa quota rappresenta il 24.96% del totale. L’importo delle imposte dirette e indirette è così suddiviso: imposte sul reddito 6.426.758 euro, spese di bollo, tasse e canoni di concessione per 998.651 euro. Significativa la quota distribuita alla Pubblica Amministrazione che è stata di circa 7,4 milioni di euro, il 9,51% del totale. La quota di valore aggiunto distribuito ai finanziatori è stata nel 2011 di circa 8,3 milioni di euro (10,71% del totale). L’aumento rispetto al 2010 (+1.31%) è dovuto all’andamento sfavorevole del tasso d’interesse per il finanziamento del debito a breve. La remunerazione del capitale di rischio è pari al 5,61% del valore aggiunto totale. Il 49,08% del valore aggiunto creato nel 2011 è stato reinvestito all'interno dell'azienda. Questa quota comprende gli ammortamenti degli investimenti fatti dall'azienda sul territorio e la parte di utile destinato alle riserve. Per finire, una somma pari a 98.552 euro è stata destinata alle liberalità e sponsorizzazioni, di cui 32.000 euro riguardano esclusivamente liberalità pari al 32% del totale, il resto è relativo a iniziative promozionali e educative.


Le liberalità e sponsorizzazioni si perdono nel grafico per esiguo importo.

 

Calcolo del VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO(euro)

2010 2011

A) Valore della produzione

126.440.550 130.445.346

1. Ricavi delle vendite e delle prestazioni

101.782.653 109.912.559

 - rettifiche di ricavo o svalutazione crediti

-1.702.753 -3.917.938

2. Variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti

158.211 -245.819

3. Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni

9.307.289 8.839.942

4. Variazione dei lavori in corso su ordinazione

-262.329 -22.399

5. Altri ricavi e proventi

17.157.478 15.879.002

Ricavi della produzione tipica

126.440.550 130.445.46

B) Costi intermedi della produzione

56.560.634 55.588.621
6. Consumi di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci 4.803.465 3.675.689

7. Costi per servizi

37.880.563 38.543.481

8. Costi per godimento di beni di terzi

10.896.760 10.887.832

9. Accantonamenti per rischi

1.455.613 1.035.801

10. Altri accantonamenti

578.462 656.723

11. Oneri diversi di gestione

945.770 789.096

VALORE AGGIUNTO CARATTERISTICO LORDO

69.879.916 74.856.725

C) Componenti accessori e straordinari

3.890.091 3.226.856

12. +/- Saldo gestione accessoria

3.389.840 3.270.378

 Ricavi accessori (proventi finanziari)

3.384.551 3.27

Svalutazioni di immobilizzazioni finanziarie

5.290 -7.107

Rivalutazioni

   

13. +/- Saldo componenti straordinari

500.250 -43.522

Ricavi straordinari

572.045 367.279

      - Costi straordinari

-71795 -410.801

VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO

73.770.007 78.083.581

 

DISTRIBUZIONE del VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO (euro)

2010 2011

A) Remunerazione del personale

19.173.798 19.486.698

Personale non dipendente

340.023 414.065

Personale dipendente:

   

 - salari e stipendi

12.191.978 12.283.632

 - oneri sociali

4.507.236 4.564.212

 - trattamento di fine rapporto

841.976 916.952

 - altri costi per il personale

1.292.585 1.307.837

B) Remunerazione della Pubblica Amministrazione

7.916.804 7.425.409

Imposte dirette e indirette

7.916.804 7.425.409

C) Remunerazione del capitale di credito

6.934.784 8.366.328

Oneri per capitali a breve termine o a lungo termine

6.934.784 8.366.328

D) Remunerazione del capitale di rischio

4.578.433 4.379.371

Utile di esercizio

4.578.433 4.379.371

Utile di esercizio di pertinenza di terzi

   

E) Remunerazione dell'azienda

35.062.993 38.327.222

Variazioni riserve

8.028.095 6.952.438
Ammortamenti 27.034.898 31.374.784

F) Liberalita’ e sponsorizzazioni

103.195 98.552

VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO

73.770.007

78.083.581