Le tariffe in vigore

 

Con Delibera 27 dicembre 2013 643/2013/R/idr l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha approvato il Metodo Tariffario Idrico (MTI) per gli anni 2014 e 2015, a compimento del primo periodo regolatorio 2012 – 2015.
Con la delibera si stabilisce le modalità di calcolo della tariffa per i servizi di acquedotto, fognatura e depurazione per gli anni 2014 e 2015 e si richiede che venga trasmessa la proposta di calcolo della tariffa entro il 31 marzo prossimo, con allegati importanti documenti facenti parte del Piano d’Ambito come il Programma degli Interventi e il Piano Economico-Finanziario. L’AEEG applicherà il principio del silenzio–assenso: trascorsi 180 giorni il Programma degli Interventi, e del Piano Economico- Finanziario si riterrà approvato.

La predisposizione degli elaborati e dei susseguenti atti è attribuita agli Enti d’Ambito, che dovranno procedere ad un aggiornamento e verifica dei dati già trasmessi l’anno passato, oltre all’aggiornamento dei Piani sopracitati.

La questione è complessa e le voci che compongono il metodo di calcolo sono varie e non sempre di facile lettura. Le tariffe del Servizio Idrico Integrato applicate nel corso del 2013 sono approvate con delibera n.7 del 30 aprile 2013 dall’assemblea dell’AIT, in base al Metodo tariffario transitorio di cui al provvedimento dell’AEEG n. 585 del 28 dicembre 2012, con il quale sono stati stabiliti i criteri di formazione delle tariffe degli anni 2012 e 2013.